Cucine da Erasmus

Ravioli fatti in casa

Cucine da Erasmus
La domenica mattina tradizionalmente le massaie in Italia preparano LA PASTA, ma non una pasta qualsiasi.. la pasta all’uovo, in alcune regioni la pasta fatta in casa è un rituale domenicale. Oggi rifacendomi alle tradizioni italiane anche io ho preparato la pasta all’uovo.
Inizialmente dubbioso sul formato da realizzare, dopo aver dato un occhio alla dispensa ho deciso di provare a preparare i ravioli con un ripieno tutto Lettone.

In assenza della classica ricotta ho scelto di adoperare una valida alternativa tipica dei paesi baltici, il “biezpiens”, in italia conosciuto come Quark e qui lavorato in maniera leggermente differente. E’ un tipo di formaggio prodotto dal latte vaccino pastorizzato.

Inoltre ho aggiunto al ripieno melanzane saltate in padella ed un tipico formaggio stagionato locale, il “Siers Cedars”, per sopperire alla mancanza del parmigiano, che qui ha costi esorbitanti.

Per la preparazione della sfoglia un altro grande assente è stato il mattarello la cui mancanza è stata sopperita “nientepopodimeno che” dal tubo di pellicola alimentare FINITA, che ha svolto EGREGIAMENTE il suo compito.

Ricetta per 4 persone

Per la sfoglia:

200 gr farina
2 uova
1 pizzico di sale

Per il ripieno:

150gr di Biezpiens
1 melanzana piccola
100gr di Siers Cedars
sale QB
pepe QB

Vi ricordo che se non avete la bilancia potete consultare la mia pagina di conversione Tazza/grammi QUI.

Per la preparazione del ripieno cuocete la melenzana saltandola in padella per ammorbidirla. Una volta fredda unitela ai formaggi mescolando bene e condite a piacere.

ravioli fatti in casa

Disponete la farina a fontana sul piano di lavoro o in una ciotola, poi formate un incavo nel centro e rompetevi, una alla volta, le uova ed aggiungete il sale.

Cominciando dall’interno, mescolate le uova con una forchetta, prendendo man mano la farina dai bordi. lavorate l’impasto con le mani, amalgamando tutta la farina.

ravioli fatti in casa

Nel caso l’impasto non dovesse raccogliere completamente la farina o risultasse leggermente duro, aggiungete uno o due cucchiai di acqua tiepida e continuate a impastare fino a quando non risulterà compatto ed omogeneo.

ravioli fatti in casa ravioli fatti in casa

Preparatevi quindi a stendere l’impasto. Infarinate il piano di lavoro e dotatevi di un mattarello.

ravioli fatti in casa ravioli fatti in casa

Tenete presente che la sfoglia dovrà avere uno spessore di circa 0,5 cm. Quando avrete ottenuto il giusto spessore, munitevi di coppapasta o come nel mio caso di un bicchiere da liquore e formate quanti più cerchi possibile.

ravioli fatti in casa

NB: la pasta avanzata non può essere reimpastata e ristesa, ma potete ottenere dei fantastici maltagliati!

Infine riempite i vostri ravioli con il ripieno preparato in precedenza facendo attenzione a chiuderli con cura, se durante la preparazione dei ravioli la pasta iniziasse a seccarsi inumiditevi leggermente le dita per migliorare la presa di quest’ultima.

ravioli fatti in casa ravioli fatti in casa

Cuocete in acqua salata bollente e servite con il condimento che preferite, nel mio caso ho utilizzato un sugo fresco.

ravioli fatti in casa

A presto con tante ricette e consigli per Cucine da Erasmus!

Visita la Pagina FB: Cucine da Erasmus

Leggi anche la rubrica: Un’italiana a Riga

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...